Cucina per regione

Paradiso d'Italia...

In molti paesi, cucinare è molto più di un modo di mangiare. Una forma d'arte, un evento culturale, è la fonte regolare di piacere che si rinnova di volta in volta.
Tra i paesi dove la cucina raggiunge vette quasi mistiche, l'Italia gioca un ruolo centrale. Culla di rinascita, crocevia di influenze dai quattro angoli del Mediterraneo, nasconde tesori che non sempre sappiamo quanto meritano.

Il patrimonio culturale, artistico, naturale, enologico ed enogastronomico italiano è il più vario al mondo. Mentre la cucina tradizionale francese è giustamente considerata la migliore al mondo, la cucina regionale italiana ha credenziali equivalenti e, più di ogni altra, è composta da ingredienti semplici e naturali (vino, olio d'oliva, formaggi, salumi, verdure, frutta), sempre realizzati con ingredienti freschi e di alta qualità i cui sapori originali sono esaltati da una preparazione raffinata e superflua. Questo significa che è la cucina più sana e gustosa disponibile.

Scopri qui di seguito, la panoramica della gastronomia italiana per regione, una cucina apprezzata in tutto il mondo.

E per le ricette, vi invito a
visitare l'eccellente sito "la cuisine
Italiano", è qui, clicca sul logo...

Attenzione : questo sito è in francese

 

Cliquez pour déguster...

Lazio

Liguria

Lombardia

Passi

Molise

Oltre a questo, devi saperne di più.

Una panoramica ...

 
GLI ABRUCHI
MACCHERONI ALLA CHITARRA

Situato tra mare e montagna, l' Abruzzo offre una ricca cucina tradizionale, tra i sapori della terra e del mare. La pasta tipica di questa regione sono i maccheroni alla chitarra , letteralmente alla chitarra (nome dell'utensile usato per modellarli). , cannelloni all'abruzzese e gnocchi carrati , a base di pancetta e formaggio di pecora. Molto conosciute anche le frittelle cotte nel brodo, le pizze rustiche e il “ virtu ”, antica ricetta della zuppa primaverile. La carne di agnello è l'ingrediente principale degli arrosticini e le zuppe di pesce hanno diverse varianti nelle ricette dei brodetti. Tra i dolci il parrozzo (dolce tradizionale abruzzese), le ferratelle (cialde croccanti), il torrone morbido al cioccolato e i confetti .

PARROZZO
ST JACQUES GRATINEES
MACCHERONI ALLA CHITARRA
in salsa di pomodoro
ARROSTICINI
Kebab abruzzesi
 
BASILICATO
CECI LAGANE

Ricca di una cultura culinaria molto varia, legata ad una posizione geografica vantaggiosa, la Basilicata (o Lucania ) propone ricette semplici, dove l'olio d'oliva esalta i sapori. Tradizionalmente, questa regione è famosa per la sua grande varietà di pasta, tra cui mischiglio (a base di farine di verdure e cereali), firricieddi (pasta fresca tradizionale), purcedduzz (ricetta dolce a base di gnocchi di pasta fresca fritti e miele), ecc. La Basilicata è anche la patria della salsiccia di maiale, detta “lucanica”, e dello spezzatino di pecora, detto “ cutturieddu ” e legato alla tradizione pastorale della regione. Il pane di farina di grano duro giallo dorato è presente a tutti i pasti. Infine, i dolci sono caratterizzati da sorprendenti abbinamenti di sapori: cacao amaro e ceci, ad esempio, nei calzoncelli.

PATATE AL FORNO
RAGANATO
PATATA
CON PEPERONI SECCHI
SPAGHETTI CON CREMA DI PANE
MERLUZZO SECCO CON PEPERONI
CON ACETO
 
CAMPANIA
PIGNONI SCAROLE
E UVE SECCHE

Delimitata dal Mar Tirreno, la Campania è una delle regioni più turistiche d'Italia, meglio conosciuta per i tesori architettonici e archeologici di Napoli e Pompei , e per la bellezza dei suoi paesaggi. È infatti la terra del Vesuvio , della Costiera Amalfitana e dell'isola di Capri . Quando si parla di gastronomia, basti pensare che per le strade di Napoli è nata la pizza, il piatto italiano più famoso nel mondo. La vera pizza, la pizza napoletana , deve infatti soddisfare diversi criteri: è sottile con bordi alti e comprende solo due ricette, la margherita e la marinara . La Campania è anche la patria della mozzarella di bufala e, come tutte le regioni divise tra terra e mare, si possono trovare piatti a base di pesce oltre che del suo ricco terroir. Dal lato della bevanda, è anche noto per il limoncello (liquore al limone).

SPAGHETTI ALLE VONGOLE
PASTIERA NAPOLETANA
PASTA DI FAGIOLI BIANCHI
E STAMPI
CREMA AL LIMONCELLO
FUCILE CILENTO
SALSA DI CARNE DI SALSICCIA
FUCILE CILENTO
MELANZANE IN SCATOLA
OLIO
BRUSCHETTA CAPRESE
MOZARELLA DI BUFFALA
CAMPANA AOP
MELANZANE ALLA PARMIGIANA
BRACIOLA AL SUGO DI POMODORO
 
EMILIA ROMAGNA
ZAMPONE DI LENTICCHIE
LASAGNA ALLA BOLOGNESE

L'Emilia-Romagna vanta un ricco patrimonio gastronomico, il cui segreto sta soprattutto nella qualità dei suoi prodotti. Terra dei salumi, della mortadella e del famoso prosciutto di Parma , è anche quella del Parmigiano Reggiano e dell'aceto balsamico , per non parlare della sua grande varietà di pasta, tra cui ripieni come tortellini e cappelletti , e uno dei sughi più famosi al mondo , la bolognese (che non esiste, come tutti sanno). Il Lambrusco è uno dei vini più famosi di questa regione e tra i suoi dolci c'è la famosa Zuppa Inglese . La cordialità dei suoi abitanti, l'armonia delle sue ricette e la notorietà dei suoi prodotti regionali lo rendono il rappresentante ideale della cucina italiana nel mondo. Una regione da scoprire!

TORTA DI MELE ROMAGNOLE
ZUPPA INGLESE
PASTA ALL'UOVO
RAGÙ
Salsa alla bolognese "
RISOTTO ALLA ZUCCA
Zucchini saltati
 
LA FRIOUL VENETIE JULIENNE

Influenzato dalla cucina veneta e slava, la gastronomia del Friuli-Venezia Giulia è fatta di prodotti di montagna e di mare per piatti saporiti. I prodotti tipici includono il prosciutto di San Daniele , ma anche il Montasio e la Carnia , formaggi utilizzati in molte ricette, come il frico e gli agnolotti carnici . Molto diffuse sono le zuppe di verdure ( jota , paparot ) e pesce ( brodeto triestino ), e tra i piatti tipici di carne troviamo il muset e brovada , una salsiccia di muso di maiale accompagnata dalle rape. Per quanto riguarda i dolci, l'influenza della cucina viennese è molto presente nelle ricette di Sacher , Dobos e Presnitz , mentre a Gubana si ritrova lo slavo.

GUBANA
RISOTTO AL PROSCIUTTO CRUDO
SAN DANIELE
CIAMBELLE ALLA SALVIA
SPRITZ
 
LAZIO
FORNITURA TELEFONICA
PORCHETTA
PASTA A LA GRICIA

Il Lazio è la regione di Roma . È quindi conosciuta soprattutto per i suoi antichi siti romani ed etruschi, ma anche per i suoi laghi, la sua costa, i suoi borghi. Questa regione è stata abitata sin dal II millennio a.C. dai latini allora sotto la dominazione etrusca. Il Lazio basa la sua economia agricola sull'agricoltura mista, con i vigneti di Frascati , i bovini di valle, gli ovini di collina, oltre alle grandi colture meccanizzate sulle terre aride delle Paludi Pontine . In termini di cucina, il Lazio è rappresentato principalmente dalla cultura romana che racchiude tutte le tradizioni culinarie della regione: una gastronomia varia, segnata dalle diverse comunità che hanno vissuto a Roma.

SEICHE CON I PISELLI
PIGNONE SCAROLA
E UVE SECCHE
INSALATA DI FAGIOLI E PECORINO
SPAGHETTI ALLA CARBONARA
PENNE AD ARRABIATA
CACCIO E PEPPE
MOZARELLA BUFALA CAMPANA DOP
CALAMARI ROMANI FRITTI
CARCIODI EBREI
 
LIGURIA
TROFIE
BACI DI ALASSIO

La Liguria prende il nome dall'antico popolo dei “Liguri”. Genova è la città più popolosa di questa regione; è anche la sua capitale. Il suo territorio si estende per poco più di 300 chilometri lungo il Mar Mediterraneo, delimitato a nord dal Piemonte e ad est dalle regioni Emilia-Romagna e Toscana. Questa regione vive principalmente di turismo, agricoltura e pesca. Nonostante le sue piccole dimensioni, la Liguria ha una gastronomia variegata: la " cucina mediterranea ". Il suo olio d'oliva, le verdure, le erbe aromatiche e il pesto fanno della cucina ligure una cucina così deliziosamente profumata che non ti resta che chiudere gli occhi mentre la assaggi per viaggiare attraverso le sue terre.

TORTA DELLA NONNA
VITELLO TONNATO
RISOTTO AI PORRI
PESTO GENOVESE
GENOVESE
PASTA AL PESTO DI PATATE
E FAGIOLI VERDI
CONIGLIO SELVATICO
AL CACCIATORA
FARINATA DI CECI
 
LOMBARDIA
SBRISOLONA
RISOTTO ALLA MILANESE

La Lombardia è la regione di Milano , situata nel nord Italia e attraversata dal Po . La sua cucina ricca e varia, con accenti rustici, è rinomata a livello internazionale, in particolare grazie al suo risotto allo zafferano, al suo osso buco , al suo panettone e alla sua famosa cotoletta di vitello alla milanese . È anche la regione della cassoeula (ricetta a base di cavolo nero e maiale), dei pizzoccheri (pasta con grano saraceno), della polenta taragna (polenta impreziosita da burro e diversi formaggi), della bresaola (che sembra carne dei Grigioni) e del torrone (torrone italiano).

RISOTTO AL GORGONZOLA
E NOCI
PIZZOCCHERI
VALTELINE PIZZOCCHERI
PANETTONE
MINESTRONE A LA MILANAISE
PATATINE DI VITELLO
A MILANESE
OSSO BUCCO A LA MILANAISE
MILANESE DI ASPARAGI
CARPACCIO DE BRESAOLA
E ROCKET
 
I PASSI
CIAVATTA

Le Marche sono una regione dell'Italia centro-orientale, con la città di Ancona come capoluogo. Composta per il 31% da montagne e per il 69% da colline, questa regione che si affaccia sul mare Adriatico ha la particolarità di essere priva di pianura. Inoltre, la cucina marchigiana combina influenze e ingredienti sia di mare che di altura, come la famosa ricetta degli spaghetti mare e monti , a base di calamari e funghi. Le ricette protagoniste di questa regione sono le olive con le ascolane (grosse olive impanate e ripiene di carne) e le zuppe di pesce (che conoscono due versioni: quella di Ancona , composta da tredici varietà di pesce, e quella di Porto Recanati , con salsa allo zafferano). Il tartufo bianco è presente in molte ricette di tagliatelle o lasagne, mentre il pesce è spesso il re del piatto principale. Tra i dolci possiamo citare il beccute o il bustrengo a base di frutta secca, così come i caciuni , dolci ravioli.

OLIVE FARCITE
A L'ASCOLANE
ZUPPA DI PASSATELLI
BUSTR
BUSTRENGO
BUSTRENGO
BECCUTE
 
MOLISE

Influenzata dalla gastronomia abruzzese, la cucina molisana offre un'ampia varietà di salumi e formaggi , come la signora di conca casale o la ventricina di montenero di bisaccia , e predilige piatti a base di maiale, agnello e capretto. Inoltre, tra i sughi di accompagnamento per la pasta, il più noto è quello a base di pomodorini e peperoni; vi verranno offerti senza dubbio dei tagliolini (provate se potete la ricetta semplice e tipica dei Tagliolini di Campobasso con prosciutto crudo, cipolla e prezzemolo), fusilli molisanimais , ma il piatto di pasta tipico della regione sono i maccheroni con la mollica di pane . Il Molise è noto anche per le fascadielle , una polenta al pomodoro, e per una ricetta tipica della zuppa di ortiche oltre che per il suo sedano alla Molisana , sedano con olive nere, cipollotto, olio d'oliva e pangrattato. Il pesce è presente anche nella gastronomia di questa regione, attraverso le ricette del baccalà o della triglia ripiena con la mollica di pane raffermo. Molto conosciuti anche: olio santo , olio extravergine di oliva al peperoncino , e la scamorza, formaggio di vacca a pasta filata affumicabile che si trova anche in altre regioni meridionali. Per dessert troviamo i piccellati ripieni di mosto cotto, le caragnole , le frittelle al miele ei cauciuni con i ceci.

SIGNORA DI CONCA CASALE
VENTRICINA DI MONTENERO
DI BISACCIA
SEDANO ALLA MOLISANA
CAUCIUNI
TALGLIONI DI CAMPOBASSO
OLIO SANTO
SCAMORZZA
PICELLATI
CARAGNOLI
 
UMBRIA
ZUPPA DI LENTICCHIE
CIOCCOLATI PEROUS

Semplice e poco influenzata da altre regioni, la cucina umbra ha conservato tradizioni medievali, romaniche ed etrusche. Unica regione centrale non bagnata dal mare, l'Umbria utilizza principalmente ingredienti locali come l' agnello , il tartufo nero , la selvaggina , l'olio d'oliva e la trota . Troviamo la carne come antipasto negli affettati, oppure arrostita allo spiedo nella ricetta dei palombacci (colombaccio). Le paste tipiche sono gli strangozzi cosparsi di tartufo nero ; mentre i piselli secchi, come le lenticchie, sono largamente usati come contorno. Per quanto riguarda i dolci, il più tipico è il panpepato , un pan di zenzero pepato che si prepara per Natale. Ma non dimenticare le tante ricette di ghirlande, tra cui il torciglione , ei cioccolatini prodotti a Perugia .

PALOMBACCI
STRANGOZZI
PANPEPATO
TORCIGLIONE
FRITTATA AL TARTUFO NERO
 
PIEMONTE
BAGNA CAUDA
PLIN

Due ambienti sociali sono all'origine delle ricette piemontesi : la nobile tradizione della corte sabauda ed i sapori contadini . Così, accanto al sofisticato cioccolato gianduia e al raro sapore del tartufo bianco , troviamo la bagna cauda , un piatto contadino a base di aglio e acciughe. Il Piemonte è noto anche per la sua grande varietà di formaggi , e per prodotti come grissini , amaretti e vermouth , che poi si diffusero in tutta Italia. Inoltre, la regione presta particolare attenzione anche ai vini e alla loro classificazione: nelle Langhe si producono vini famosi come Barbera e Barolo . Mescolando sapori robusti e delicati, la gastronomia piemontese crea piatti ben definiti e appetitosi, un vero piacere per il palato!

GRISSINI
SALSA VERDE
GIANDUJA
BUNET
PANNA COTTA
AGNOLOTTI
FORMAGGI
RISOTTO AL TARTUFO BIANCO
VITELLO TONATO
 
Puglia

Grano, olio, verdure e pesce sono gli ingredienti principali della cucina pugliese , semplici e ricchi di sapore. Con una forte tradizione di semola di grano duro , questa regione offre un'ampia varietà di pasta, tra cui orecchiette , e prodotti da forno: friselle , il famoso pane di Altamura , taralli , di pasta, pane azzimo o panzerotti . Salvo rare eccezioni - come le bombette di manzo - la cucina pugliese predilige le carni bianche. Da scoprire anche il pane di Altamura , un pane tipico pugliese ottenuto da un impasto di semola di grano duro rimacinata. Con 800 km di costa e un così ricco patrimonio culturale e gastronomico, si capisce l'orgoglio degli abitanti di Bari, capoluogo della Puglia, quando dicono "Se la città di Parigi fosse bagnata dal mare, sarebbe una piccola Bari . ".

APULIA DAURADE
ORECHIETTE
CARTA
PUGLIESI BOMBETTE
ORECHIETTE
FRISELLE
BURRATA
BRACIOLE
IL PANE DI ALTAMURA
 
SARDEGNA
PANE CARASAU
MAIALINO ARROSTITO ALLO SPITO

La cucina sarda è caratterizzata dalla sua cultura isolana e dalle sue influenze fenicie, genovesi e catalane. Le paste tipiche sono i malloreddus o gli gnocchetti sardi cosparsi di zafferano . Molto conosciute anche: le fregula , piccoli gnocchi usati, tra l'altro, nelle zuppe. Per quanto riguarda la carne troviamo il maialino allo spiedo e i pillonis de t'accula , tordi e merli avvolti da foglie di mirto. I piatti di pesce sono rappresentati dalla bottarga (bottarga di muggine salata ed essiccata), dalla burrida (di palombo) e dalla cassola (zuppa di pesce e frutti di mare). I prodotti tipici più famosi sono la salsiccia sarda e il pecorino e il fiore sardo . Ci sono anche carasau (pane croccante) e seadas (dolce a base di pasta, formaggio e miele).

MALLOREDDUS
MALLOREDDUS A PECORINO
SEADAS
FREGULA
CASSOLA
BURRIDA
PECORINO
FIORE SARDO
 
SICILIA
NORMA PASTA
POMODORI CILIEGIA DI PACHINO

Diverse civiltà hanno influenzato la complessità e la varietà della cucina siciliana : i Greci introdussero l'uso dell'origano, delle olive e della grigliata; Pasticcini di influenza araba con cassata , pasta di mandorle e utilizzo di frutta secca; gli spagnoli hanno lasciato la 'mpanata (torta), le zuppe di pesce e la scapece (salsa escabeche).
La Sicilia è famosa per le sue arance rosse Tarocco , il pomodorino di Pachino , i capperi, il Marsala e per la famosa pasta alla Norma , a base di ricotta. I siciliani mangiano un'ampia varietà di pani e sono noti per la notevole diversità dei loro dolci: cannoli , gelato, couscous dolce, cioccolato fondente di Modica (che contiene cristalli di zucchero), ecc.

CAPONATA
TAROCCO DI ARANCE SANGUE
'MPANATA
CASSATA
ARANCINI
CANNOLI
SARDINE A L'ESCABECHE
CIOCCOLATO DI MODICA
 
TOSCANA
INSALATA DI FEVE E PECORINO
CANTUCCINI
CROSTINI

"I bagni, il vino e Venere logorano i nostri corpi, ma i bagni, il vino e Venere fanno la vita", un proverbio che i toscani hanno capito e applicato. La cucina è il cardine della cultura toscana. A base di cibi semplici, della tradizione contadina, è l'alfiere della cucina italiana e mediterranea nel mondo. È composto da prodotti locali, un'ampia varietà di pane e pochissimo sale (perché un tempo era troppo costoso). Nel capoluogo toscano, Firenze, formaggi, carne e fagioli sono legioni; ma se i piatti sono semplici, non sono meno gustosi. Quindi via a voi la carne di manzo, coniglio, cervo, cinghiale, pane, fagioli e formaggio, accompagnati da un buon bicchiere di Chianti , il vino rosso fiore all'occhiello della regione: assaggiate la Toscana !

CACCIUCO
CASTAGNACCIO
PANZANELLA
PAPARDELLE AL CINGHIALE
BRUTTI MA BUONI
PICI AL RAGU
TARESE VALDANO
BISTECCA ALLA FIORENTINA
TORTA DI MELE
 
TRENTIN
ALTO ADIGE
STUDEL
KRAPFEN

I sapori semplici e robusti della cucina del Trentino Alto Adige riflettono due influenze gastronomiche: la tradizione contadina del nord Italia e la cucina tedesca. A base di prodotti alpini, questa cucina predilige formaggi e salumi, tra cui il famoso speck altoatesino . Piatti tipici sono le zuppe a base di farina come Panada , Mosa e Panicia , ma anche Schlutzer (ravioli con farina di segale), Tirtlan (ciambelle salate) e risotti . Molto noti anche gli gnocchi di pane raffermo chiamati canederli . In accompagnamento troviamo i crauti e un'ampia varietà di polenta, compresa la polenta a base di grano saraceno nero. I dolci sono principalmente della tradizione austriaca: strudel , krapfen e zelten , un pane alla frutta preparato a Natale.

CANEDERLI
SCHLUTZER
TIRTLAN
PANADA
PANIZIA
 
VENETIA

Il Veneto è una delle regioni che riesce meglio a coniugare ricette tradizionali e sperimentare nuovi sapori, attraverso un'ampia varietà di piatti che utilizzano principalmente pesce e verdure. Tra gli antipasti la sarda in saor , un piatto a base di sarde e cipolla, i cicchetti e i tramezzini . Le ricette tipiche dei primi sono a base di bigoli , per la pasta, o per il riso, utilizzati in molte ricette come il risotto al radicchio (o treviso), il risotto o Pasta al Nero di Seppia e risi e bisi , senza dimenticare le moeche , piccoli granchi fritti piccoli i granchi dal guscio molle, sono una prelibatezza consumata in primavera e in autunno. Il piatto principale (secondo) caratteristico della cucina veneziana è il manai (a base di fagioli bianchi, ossa di maiale e farina); ma anche il merluzzo ha un posto importante in questa regione, poiché si mangia fritto, in insalata, o " mantecato " (cotto nel latte). Per i dolci, il più noto è il pandoro , un dolce natalizio di origine veronese, ma anche il Bussolài , in dialetto locale, (chiamato anche buranelli) la cui origine risale ai tempi della Repubblica di Venezia. Lo Spritz è la bevanda per eccellenza del nord Italia e se vai a Venezia devi provarlo! La ricetta di questa bevanda è nata quando nell'Ottocento gli austriaci tagliavano il vino locale, troppo alcolico, con acqua (spritzen in tedesco significa splash / acqua) per renderlo più dolce. In origine lo spritz era quindi composto da vino diluito con acqua fresca, ma negli anni il vino è stato miscelato con Aperol o Campari.

MANAI
TIRAMISÙ
BIGOLI IN SALSA
AL NERO DI SEPIA
RISOTTO AL RADICCHIO
CICCHETTI
SARDEGNA IN SAOR
BACCALA MANTECATO
PANDORO
MOECHE
BUSSOLAI BURANEI
SPRITZ
 
LA VAL D'AOSTA
HUMP HAM

La cucina valdostana è fortemente condizionata dall'isolamento di questa regione montuosa, il che spiega il posto d'onore occupato da formaggi come le Fontine , utilizzate nella polenta "concia ", e da salumi come lo Jambon de Bosses e il Lardo d'Arnad . Alcuni prodotti della cucina italiana non si trovano in Valle d'Aosta: la pasta è sostituita da zuppe a base di pane, formaggio e talvolta cavoli o castagne; al posto dell'olio d'oliva troviamo la pancetta, il burro o l'olio di noci. Utilizziamo principalmente carne di manzo (in carbonade o braciole alla valdotaine ) e camosci, e tra i pesci la trota. Per dessert troviamo le tegole Aostoise (con mandorle e nocciole), e tra i liquori il Génépy e il brandy.

LARD D'ARNAD
POLENTA CONCIA
FONTINE
CARBONATA VALDOSTANA
GENEPY
Terra Incognita - instrumentalZucchero

© 2018-2021 di Passione-Italiana

  • Facebook - Gris Cercle